Da divese edizioni, la celebrazione del sacramento della confessione rappresenta un avvenimento immancabile nel contesto delle Giornate Mondiali della Gioventù. Alla GMG di Roma nel 2000 ha preso inizio questa bella associazione che ora sembra diventata consuetudine e che ci ha visto protagonisti davvero in prima fila. Per questo motivo osserviamo sempre con gioia ciò che da anni accade: l’incontro con il Signore nelle GMG avviene in maniera autentica e più che mai personale nel sacramento della riconciliazione.

Poichè durante le GMG si respira un clima di festa ineguagliabile, questa è sicuramente una dei il luoghi più adatti nel quale vivere la festa del perdono. Se è vero che durante le GMG è particolarmente naturale e coinvolgente sentire la bellezza della comunione nella Chiesa tra giovani di tutto il mondo, ancor più si rende visibile la gioia di Dio e di tutta la Sua Chiesa per ogni peccatore che si converte.

Anche in Brasile si è inaugurato dunque uno spazio dedicato alle confessioni, all’interno del parco Quinta da Boa Vista dove sono stati allestiti 100 confessionali. Nella giornata di venerdì 26 luglio, alle ore 10.00 anche il Santo Padre farà visita a quest’area e confesserà cinque ragazzi. I giovani, tre ragazzi e due ragazze (tre brasiliani, un venezuelano e un italiano) sono stati scelti mediante un sorteggio avvenuto per lingua.

Fabrizio BenelliNews
Da divese edizioni, la celebrazione del sacramento della confessione rappresenta un avvenimento immancabile nel contesto delle Giornate Mondiali della Gioventù. Alla GMG di Roma nel 2000 ha preso inizio questa bella associazione che ora sembra diventata consuetudine e che ci ha visto protagonisti davvero in prima fila. Per questo...