I fedeli che parteciperanno alla Giornata Mondiale della Gioventù potranno ottenere l’indulgenza plenaria. Per ottenerla, i giovani dovranno pregare secondo le intenzioni del Santo Padre, confessarsi e ricevere la Comunione Eucaristica.

Il decreto, emanato il 2 giugno dalla Penitenzieria Apostolica, chiarisce che l’indulgenza può essere concessa a tutti coloro che seguiranno la GMG, anche spiritualmente.

Ecco perchè il tempo della GMG di Rio si presenta per i giovani di tutto il mondo come un tempo favorevole per la preghiera e per accostarsi al sacramento della riconciliazione.

Nelle diverse veglie che animeremo in quei giorni avremo ancor più vivo il desiderio di sperimentare l’amore misericordioso di Dio. Vivremo in comunione spirituale con il Papa Francesco il quale ripetutatmente ci invita a non avere paura di chiedere perdono a Dio ma confidare nella Sua infinita misericordia, che è sempre più grande di ogni nostro peccato.

Il decreto emanato dalla Penitenzieria Apostolica ci guida a comprendere le modalità secondo cui potranno ricevere l’indulgenza anche i giovani che non saranno fisiciamente presenti a Rio.

“Si concede l’indulgenza plenaria, ottenibile una volta al giorno alle solite condizioni (confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera secondo le intenzioni del Sommo Ponteficie) ed anche applicabile a modo di suffragio alle anime dei fedeli defunti, per i fedeli veramente pentiti e contriti, che devotamente parteciperanno ai sacri riti e pii esercizi che si svolgeranno a Rio de Janeiro. I fedeli legittimamnete impediti, potranno ottenere l’indulgenza plenaria purchè, ottemperando alla consuete condizioni spirituali, sacramentali e di preghiera, con il proposito di filiale sottomissione al Romano Pontefice, partecipino spiritualmente alle sacre funzioni nei giorni determinati, purchè seguano questi riti e pii esercizi mentre si svolgono, tramite televisione e radio o, sempre con la dovuta devozione, attraverso i nuovi mezzi della comunicazione sociale..

Si concede l’indulgenza parziale ai fedeli, ovunque si trovino durante il predetto incontro, ogniqualvolta, almeno con animo contrito, eleveranno fervide preghiere a Dio, concludendo con la preghiera ufficiale della Giornata Mondiale della Gioventù, e devote invocazioni alla Beata Vergine Maria, Regina del Brasile, sotto il titolo di “Nossa Senhora da Conceicào Aparecida”, nonchè agli altri Patroni e Intercessori del medesimo incontro, affinchè stimolino i giovani a rafforzarsi nella Fede e a condurre una vita santa.”

Alleghiamo quindi di seguito anche la preghiera ufficila edella GMG di Rio 2013.

Padre, hai inviato il Tuo Figlio Eterno per salvare il mondo e hai scelto uomini e donne affinché, per Lui, con Lui e in Lui, proclamassero la Buona Novella a tutti i popoli. Concedi le grazie necessarie perché risplenda sul volto di tutti i giovani la gioia di essere, mediante la forza dello Spirito, gli evangelizzatori di cui la Chiesa ha bisogno nel Terzo Millennio.

Cristo, Redentore dell’umanità, la Tua immagine con le braccia aperte sulla cima del Corcovado accoglie tutte le persone. Nella Tua offerta pasquale, ci hai condotto mediante lo Spirito Santo all’incontro filiale con il Padre. I giovani, che si nutrono dell’Eucaristia, Ti ascoltano nella Parola e Ti incontrano nel fratello, hanno bisogno della Tua infinita misericordia per percorrere le strade del mondo come discepoli-missionari della nuova evangelizzazione.

Spirito Santo, Amore del Padre e del Figlio, con lo splendore della Tua Verità e con il fuoco del Tuo Amore, effondi la Tua Luce su tutti i giovani affinché, spinti dalla Giornata Mondiale della Gioventù, portino nei quattro angoli della terra la fede, la speranza e la carità, diventando grandi costruttori della cultura della vita e della pace e protagonisti di un mondo nuovo.

Amen!

Fabrizio BenelliNews
I fedeli che parteciperanno alla Giornata Mondiale della Gioventù potranno ottenere l'indulgenza plenaria. Per ottenerla, i giovani dovranno pregare secondo le intenzioni del Santo Padre, confessarsi e ricevere la Comunione Eucaristica.Il decreto, emanato il 2 giugno dalla Penitenzieria Apostolica, chiarisce che l'indulgenza può essere concessa a tutti coloro che...